Crea solo per il gusto di farlo: i like non ti pagheranno l’affitto - Opere Geniali di Sara Ronzoni
50891
post-template-default,single,single-post,postid-50891,single-format-standard,eltd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.8.1,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
Crea solo per il gusto di farlo: i like non ti pagheranno l’affitto.

Crea solo per il gusto di farlo: i like non ti pagheranno l’affitto

Smettila di giudicare la tua creatività in base al successo. Smettila di creare per avere in cambio conferme, giudizi, like o cuoricini, non servono a niente.

Smettila di criticarti e ripeterti come un mantra, ogni giorno, che non sei abbastanza brava, che non ce la farai, che capitano tutte a te, che qualcun altro ha già realizzato quello che volevi fare tu, che non hai tempo, che non hai soldi, che … e potrei continuare all’infinito.

A meno che tu non sia una youtuber, una blogger o qualsiasi figura possa farti diventare famosa, dei like, te ne farai ben poco. Certo, fanno piacere, ma di sicuro non sono il termometro della tua realizzazione e non ti serviranno per pagare le bollette. Tantomeno possono essere il parametro per valutare la tua creatività.

 

Ma spesso, gli diamo più importanza di quella che meritano, come se fossero il parametro del nostro essere brave-molto wow-ce l’ho fatta.Piuttosto, tutti pensieri negativi e depotenzianti che ti ripeti di continuo nella mente, sono esattamente quello che divide te dalla tua creatività, dal tuo esprimere veramente chi sei. Più pensieri come questi hai, più spazio c’è tra te e il tuo artista interiore, la tua parte bambina che non vede l’ora che tu le lasci spazio.

 

Non perché deve creare qualcosa di bello, o che abbia chissà quale significato. Lei ha solo voglia di giocare, divertirsi e sperimentare continuamente. Prova a farci caso, quante volte la metti a tacere e la rimandi nell’angolino, vietandole di esprimersi ed essere se stessa? Te lo dico io: molte più di quanto tu te ne renda conto.

 

 Crea solo per il gusto di farlo

 

Siccome ci sono passata anche io, tante volte, e ogni tanto ci casco ancora, ho pensato di darti qualche consiglio per superare questo ostacolo e avvicinarti di più alla tua creatività, per tirare fuori tutta la meraviglia che hai dentro:

 

  • Qualunque cosa ti venga voglia di fare, falla. Crea solo per te, non pensare al risultato, a cosa ne penseranno gli altri, ma concentrati solo sul fare, sul presente, sulle sensazioni che ti provoca fare ciò che stai facendo. Vivi l’esperienza e goditi il momento.
  • Scegli cosa fare e cosa no non in base a quanto va di moda o quanto lo fanno gli altri, ma in base al piacere e al divertimento che ti danno. La tua vita è più ricca facendo questa cosa? Sì, allora hai fatto centro! Se la risposta invece è no, potresti stupirti a scoprire che ti può piacere fare cose che mai avresti pensato. Concediti di esplorare nuovi orizzonti e di scoprire nuove parti di te. Se sei arrivata fin qui, forse non è un caso, non trovi?
  • Fai ciò che vorresti che qualcun altro facesse in questa vita. Ti piace scrivere? Scrivi il libro che vorresti leggere. Ti piace disegnare o dipingere? Disegna o crea tu l’opera che vorresti vedere andando al Moma di New York o al Louvre a Parigi. Mettiti lì, siediti comoda, respira profondamente e comincia…brava, sei già a metà strada… non ti resta che andare avanti un passo alla volta, con fiducia, un passo dopo l’altro. (non è facile, lo so, ma da qualche parte dovrai pur cominciare)
  • Condividi i tuoi pensieri e le tue emozioni: scrivile su un quaderno, dille all’amica che sai che può capire e che ti spinge sempre ad andare avanti, oppure chiama quella persona che sta dall’altra parte del mondo ma che sai che è sempre lì pronta a fare il tifo per te.
  • Qualunque cosa tu voglia fare, falla. Il momento migliore per farla è ADESSO.

 

So già cosa stai pensando ma ti dico subito che hai ragione, non è per niente facile. Ma se lo fosse, forse non staresti leggendo questo articolo e non saresti lì impantanata a sentirti che non sai fare questo o quello, o che dovresti fare chissà quale corso prima di poterlo fare davvero.

Fallirai? Sì, più e più volte.
Cadrai? Sì, ancora e ancora.
Pensa però a quante volte sei caduta da piccola prima di imparare a camminare. Ci sei riuscita al primo colpo? Non credo.

 

Crea solo per il gusto di farlo

 

Ora sei un po’ più grande ma il concetto è sempre lo stesso: concediti di essere nella fase in cui stai imparando, in cui sei giustificata a sbagliare tutte le volte che vuoi, perché sbagliare è l’unica traccia del fatto che lo stai facendo.  (E poi, la cosa bella, è che se stai imparando, nessuno si aspetta niente da te, quindi goditi questo momento).

Fai tesoro degli errori, chiediti cosa puoi imparare da ognuno di loro e ogni giorno riparti esattamente da dove eri rimasta.

La paura del giudizio e quella di fallire sono i tuoi nemici peggiori, non perché siano più potenti di altri, ma perché gli dai tremendamente retta e finisci per crederci, per rimanere immobile, bloccata dalla paura.

E l’unico modo per spiazzarla, la paura, è divertirti e giocare in ogni momento,rialzarti ogni volta che cadi e seguire solo ciò che fa sorridere il tuo cuore. Trova qualcosa che faccia sentire la tua anima in festa.

Quando sentirai l’anima sorridere, lì, sarai sulla strada giusta.

Buon inizio e buon divertimento!

Sara

 


Iscriviti alla Newsletter

In regalo per te il quaderno dell’Allenamento Creativo.
22 esercizi per allenare il tuo muscolo della creatività in modo semplice e divertente.

 

The following two tabs change content below.
Sono Sara Ronzoni, Generatrice di Passioni. Aiuto le donne a coltivare le loro passioni, scoprire i propri talenti e la propria unicità, per dare vita alle idee ed esprimere la propria meraviglia.
No Comments

Post a Comment