Dare voce ai tuoi talenti con la creatività: ecco come fare - Opere Geniali di Sara Ronzoni
51640
post-template-default,single,single-post,postid-51640,single-format-standard,eltd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.8.1,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
dare voce ai tuoi talenti

Dare voce ai tuoi talenti con la creatività: ecco come fare

Quando è stata l’ultima volta che hai dato voce ai tuoi talenti? Sappi che non è mai troppo tardi per lavorare sulla creatività, indipendentemente che tu voglia intraprendere una carriera artistica oppure solo coltivare un tuo hobby.

Non serve essere un ingegnere per usare il telefono: perché allora dovresti pensare di essere un artista per dare voce ai tuoi talenti?

 

Non ci stupiamo di tutti i miracoli che la Natura compie continuamente intorno a noi: un tramonto infuocato, un arcobaleno dopo il temporale, la primavera che fa rifiorire le piante. Sono esempi incredibile di creazione, non trovi?

Cos’è la creatività se non un atto di creazione? Perché pensi sia normale per la Natura ma non per te?

Io credo che la creatività sia parte della nostra natura, i blocchi e le paure che abbiamo sviluppato nel mezzo invece non lo sono.

 

In realtà è tutto molto più semplice di quanto tu possa immaginare, ma c’è uno scoglio grande da superare che è quello del giudizio, soprattutto verso te stessa.

Quando iniziamo qualcosa di nuovo tendiamo sempre a paragonarci ai più grandi esperti di quella attività, ci aspettiamo di essere subito capaci a fare una determinata cosa e questo ci fa sentire piccoli, sbagliati, inadeguati. E nel 90% dei casi, molliamo lì tutto, dicendo che non fa per noi.

 

Solo se ci concediamo di essere dei principianti potremo migliorare, solo se ci concediamo di poter sbagliare cresceremo.

 

Pensa a quando hai imparato a camminare o a parlare: ci sei riuscita subito la prima volta? O piuttosto sei caduta anche tu mille volte prima di riuscire a stare finalmente in piedi?

Anche i più grandi artisti si sono esercitati e allenati tantissimo per arrivare a realizzare i capolavori che conosciamo. Ma ci sono anche voluti anni e anni di errori, di prove, di esercizio costante. E tutti quegli errori sono serviti, facevano parte del processo creativo.

 

“Tutte le arti che pratichiamo sono un apprendistato di un’arte più grande: la nostra vita.”

.M.C. Richards.

 

Forse non te ne rendi conto e forse non li conosci ancora, ma anche tu sei nata con doti o talenti. Se però non li alleni, se non ti eserciti, se non ti permetti di fare e rifare, non ci sarà nessun risultato. Per la creatività, così come per lo sport, la musica e qualsiasi altra attività, serve allenamento continuo.

 

Inizia ad esercitarti in ciò che vuoi fare e vedrai succedere qualcosa di straordinario: esercizio dopo esercizio si aprirà uno spiraglio, una fessura di possibilità. A quel punto comincerai a vedere il tuo Creatore, il tuo Artista interiore, quella versione di te che tante volte hai sognato.

 

Si tratta solamente di fare ogni giorno un piccolo passo verso quell’immagine che cominci a visualizzare sempre più chiaramente, verso l’immagine di te migliore che esista.

Per cui prendi quel foglio, inizia a tirare una riga o scrivere la prima parola, prenota quella lezione di canto o di ballo che non hai mai avuto il coraggio di fare. Se non ora, quando?

 

dare voce ai tuoi talenti

 

Con il tempo inizierai ad avere idee, intuizioni e ti sembrerà che ogni cosa intorno a te sia un segnale dell’Universo che sta cercando di dirti qualcosa. È che la teoria non basta: non basta leggere questo articolo, leggere un libro o cento libri, non basta pensare di essere d’accordo o di aver capito.

 

Ciò che serve per dare voce ai tuoi talenti e che cambierà davvero qualcosa in te sarà la pratica, l’esercizio. Solo togliendo i blocchi e le paure la tua creatività tornerà a fluire. Lei è lì, nel tuo corpo, non c’è nulla da inventare. Sta solo aspettando che tu ti accorga di lei e che la prenda per mano.

 

“Fare un passo nuovo, pronunciare una nuova parola, è ciò che la gente teme di più.”

.Fedor Dostoevskij.

 

Impara a liberare la tua essenza e a lasciare andare paura e giudizio, permettiti di essere la meraviglia che sei: proprio perché siamo esseri creativi, le nostre vite diventano la nostra opera d’arte.

 

 

Cosa fai o ti ti piacerebbe fare per scoprire la tua creatività? Scrivilo nei commenti più sotto, non si sa mai che io possa aiutarti a realizzarla 😉

Sara

The following two tabs change content below.
Sono Sara Ronzoni, Generatrice di Passioni. Aiuto le donne a coltivare le loro passioni, scoprire i propri talenti e la propria unicità, per dare vita alle idee ed esprimere la propria meraviglia.
2 Comments
  • serena
    Rispondi

    Adoro i colori, i libri per bambini, mi piacerebbe tanto dedicare parte del mio tempo libero usando pennelli, matite, pennarelli, creando un mondo tutto mio e tirando fuori me stessa; cosa mi blocca? cosa mi impedisce d buttarmi? Serena

    maggio 16, 2017 at 22:19

Post a Comment